skip to Main Content
+39 333 5734367 info@fisiocure.it

Si sa quanto lo sport apporti notevoli benefici al nostro organismo, tuttavia in particolari condizioni potrebbe rivelarsi controproducente per la nostra salute. E quanto emerge da uno studio condotto da Andrew Smyth, della McMaster University in Canada che ha preso in esame 12.461 pazienti (di età media 58 anni) appartenenti a 52 paesi.

Dalla ricerca è emerso come praticare l’esercizio fisico ad esempio correre quando si è particolarmente arrabbiati o stressati è un fattore di rischio per quanto riguarda l’attacco cardiaco.

Già studi precedenti avevano messo in evidenza questo legame, ma non prendendo in esame un campione così vasto come è stato fatto con questa ricerca.

Al campione di individui reduci da un infarto è stato chiesto se nelle ore precedenti l’attacco cardiaco fossero arrabbiati o stressati; questi i risultati: il 14% (1.650 persone) era impegnato in attivita’ fisica, mentre un ulteriore il 14% (1.752 persone) aveva vissuto un evento negativo dal punto di vista emotivo.

Così conclude Andrew Smyth, l’autore principale dello studio: “gli stimoli estremi, sia emotivi che fisici, hanno effetti simili sul corpo. Entrambi possono aumentare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, modificare il flusso di sangue attraverso i vasi e ridurne l’apporto al cuore.

L’attività fisica regolare ha molti benefici per la salute, compresa la prevenzione di malattie cardiache, quindi vogliamo che le persone continuino a eseguirla. Tuttavia, si consiglia di astenersi quando si è arrabbiati o emotivamente turbati”.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top